la mia storia

…ha scritto Erika B. Slovacchia

Buongiorno Sig.r Gašperák.

30.8.2012 alle ore 11 sono stata da Lei.

 

Voglio condividere con Lei il mio attuale stato di salute – il mal di schiena è SCOMPARSO.

Grazie a Dio non ho avuto reazioni negative.

La sera verso le ore 22:00 vado a dormire e la mattina mi alzo fresca come una rosa, riposata, senza alcun dolore.

Giovedì sera ho girato il materasso sulla parte dura, vedremo che cosa succederà durante la notte. Prima mi sono svegliata la mattina alle 5:00, sono andata in bagno, mi sono riaddormentata per un po’ e mi sono alzata alle 8:30!!!. Non mi ricordo quando ho dormito così a lungo. Oggi mi sono alzata alle 6:15, come sempre.

 

Mi sono dimenticata e non Le ho chiesto quali esercizi devo fare in modo che possa mantenere la mia salute più a lungo possibile. Ha qualche consiglio che potrei provare?

Mi dispiace che mio marito non vuole provare la Sua terapia, perché ogni giorno mi dice che ha mal di schiena. Ma io non posso influenzarlo, deve volerlo lui da solo.

 

Sig.r Gašperák, La ringrazio molto per il Suo aiuto, che mi ha dimostrato. Ringrazio anche la Sua Anička, entrambi avete creato un ambiente tranquillo, pieno di comprensione, compassione, e sentivo da voi che volevate aiutarmi.

 

L‘8. settembre torna una mia conoscente sulla sedia a rotelle dalla Croazia, le racconterò la mia esperienza ma la decisione di visitarLa, spetta a lei.

 

Anche alla fidanzata di mio figlio ho detto che doveva venire con me, almeno si poteva sentire la diagnosi. Ma la nostra Anička ha paura, perché ha letto sul giornale che un guaritore ha ferito una giovane ragazza in modo che è rimasta sula sedia a rotelle. La nostra Anička fa gli esercizi ogni sera, ma la schiena le fa male, perché ha storto un intero fianco. Ciò è evidente al primo sguardo.

Sig.r Gašperák Lei è all’inizio del segno dell’Acquario e io sono alla fine.

Sicuramente ci incontreremo ancora di persona, perché almeno una volta l’anno vorrei visitarLa – preventivamente.

Le auguro buona salute, mani benedette, la felicità e la gioia di ogni giorno.
………………….Erika.

» «

…ha scritto Janka S. Slovacchia

ad una sua amica, /la quale ci ha inoltrato l’email con il suo consenso/

 

 

Ciao.Jitka.

Ti ringrazio sinceramente per avermi ispirato a scegliere un chiropratico.

Anche se avevo già sentito la parola e più o meno la conoscevo, ma nonostante mi occupo abbastanza della mia salute, in qualche modo non era mai entrato nella mia vita. Ma è entrato adesso – al momento giusto :).

In qualche modo quindi già immaginavo che avessi voluto “smontare” le mie ossa e poi, in modo giusto, rimontarle di nuovo.

Quindi così funziona. Passa l‘intero tuo corpo e scopre tante, tante 🙂 irregolarità.

Ma almeno le trova :). Questa è la prima fase. Seguita dalla fase successiva – la correzione delle irregolarità.

Non avevo alcuna idea di averle così tante nel mio corpo. Ma non importa, ora mi sento benissimo,alla grande, come se volassi, posso mouvermi, girarmi, piegarmi di lato, anche il collo, le gambe, le braccia, il torso.

È una sensazione completamente diversa da quella che avevo poche ore fa. In precedenza, come se fossi legata e rattoppata con delle spille, faccio una mossa, mi tira di quà, faccio un’altra mossa e mi tira di là, e si ripete in continuo, quando dormi, quando ti alzi, quando lavori o non lavori…

Adesso è tutto per quanto riguarda le mie sensazioni. Già in base a quello che succede ora – in poche ore – vorrei consigliare di andare dal Sig.r Gašperák – ma è per tutti individuale.

Le persone devono essere preparate per il fatto che vogliono fare qualcosa per se stessi e quindi comportarsi in quel modo.

E un’altra cosa – un approccio molto carino, attento, umile e rispettoso dalla prenotazione alla partenza. Wow!

Jitka , ti auguro una giornata meravigliosa, e non solo quella di oggi.

A presto. Ciao
………………….Janka.

» «

…ha scritto Anička S. Slovacchia

Cari amici,

Permettetemi di condividere con voi l’esperienza con il chiropratico Signor Zdenko Gašperák.

Cinque anni fa, quando ho raggiunto l’età di 45 anni ho avuto 3 importanti interventi e stavo aspettando per fare il quarto. Dopo questi tre interventi chirurgici, per lunghi tre anni mi rimettevo a posto, ma i problemi di salute in qualche modo aumentavano. Ho fatto l’uso sempre di più farmaci, ma il mio dolore non andava via.

Non mi funzionavano bene le mie gambe, le articolazioni, le braccia, mi sentivo proprio come una donna di 80 anni e in tutto il corpo sentivo un forte dolore.

Nel mese di ottobre 2012 sono venuta dal signor Zdenko e vi dirò cari miei, ne è valsa la pena.

Signor Zdenko è un uomo molto simpatico, gentile e serio. Da lui viene tanta pace, sicurezza e qualcosa di molto bello e empatico.

Dopo la diagnosi e la terapia di tutto il corpo mi sentivo rinata. Tutto il dolore è scomparso e mi ha fatto diventare una persona nuova.

Veramente non mi faceva male niente, non mi pungeva niente, camminavo con facilità e, soprattutto, in qualche modo ho dimenticato di tutti i farmaci di cui non avevo bisogno affatto da allora.

È una sensazione fantastica che auguro a tutti di provare.

Sono molto riconoscente perché ho avuto il privilegio di essere curata dal signor Zdenko, che merita grande rispetto e la lode.

Dopo tre terapie dal signor Gašperák ho subito l’esame TAC e tutti i risultati sono stati negativi, ciò che mi ha accontentato ancora di più, in modo che anche la quarta operazione non ha avuto luogo.

.

Per quanto riguarda la mia salute ne ha partecipazione anche la signora Anička, una piacevole e simpatica assistente del signor Zdenko, che mi ha mostrato quali esercizi devo fare regolarmente. Li faccio fino ad oggi e mi sono molto utili.

Mi sento completamente diversa, proprio bene …

Una simile esperienza con la terapia del signor Zdenko ha anche tutta la nostra famiglia.

Vorrei citare anche il caso di mia figlia Petra di 26 anni, che in precedenza ha sofferto per otto anni gravi problemi di sciatica.

Ha subito varie terapie, che sono funzionate solo per un breve periodo di tempo e il dolore si ripeteva sempre più intensamente. La prima volta che l’abbiamo portata dal signor Zdenko l’abbiamo quasi portata in collo perché a causa del dolore non camminava.

Subito dopo la terapia dal signor Zdenko, Petra è venuta da me con un sorriso, felice e in lacrime con la frase: Mamma, io posso ballare. È stato bellissimo …

Quindi, cari miei amici, io davvero ammiro e apprezzo l’aiuto del signor Zdenko e lo consiglio vivamente anche a voi.

………………….Cordialmente Anička.

» «

…ha scritto Tomáš Š. Slovacchia

Ciao a tutti.

 

Il mio nome è Tomáš. Dall’età di 10 anni giocavo attivamente a basket. Nell’età di 16 anni mi è venuto il dolore e lo shock. Il problema persisteva per quattro anni e mezzo. E poi è arrivato quel giorno (31.12.2013) che non dimenticherò mai. Una collega della mia mamma mi ha consigliato la chiropratica. Con l’aiuto di Zdenko e Anička sono riuscito di nuovo godermi pienamente la vita.

 

Il problema era di lunga durata ed è stata soltanto la colpa mia. La rapida crescita, sproporzionato ed eccessivo carico fisico nel centro del corpo non potenziato quasi per niente ha preso il suo pedaggio. E la conclusione? Il bacino spostato, l’anca inclinata verso l’esterno, il dolore nella zona sacro-iliache che bruciava. Anzi meglio non continuare.

Avevo bisogno di un nuovo inizio, impulso correzione. Sono rimasto scioccato. Subito dopo la prima terapia mi sentivo di 1000% meglio e due settimane dopo la seconda terapia, è stato incredibile. Muscoli si sono sciolti. Dopo un lungo periodo di tempo stavo sorridendo con tanto gusto. Ho avuto un nuovo succo di vita, mi sono ricaricato, ma ho capito una cosa molto importante – il percorso è l’obiettivo.

 

E se volevo mantenere questo stato, ho dovuto cominciare ad allenarmi regolarmente. Teoricamente e praticamente. Oggi è aprile e sono in perfetta forma – potrei giocare, ma la vita mi ha diretto diversamente. Una dieta sana, sonno regolare, studio, esercizi per la stabilizzazione profonda, nuoto, ciclismo, corsa leggera, escursioni e pilates. Naturalmente, tutto con moderazione.

 

Grazie mille

Cordialmente Tomáš Š. (PP Slovakia)

 

P.S.: per tutti gli altri scettici, imparate a lavorare in modo sistematico e risultati arriveranno, l‘importante è che crediate sempre!

» «

ha scritto Zdenko /Chiropratico/ Slovakia

Se permettete cari amici, vorrei contribuire a questa sezione con alcune storie interessanti della mia esperienza lavorativa.

 

Fatto…

Il padre – un nostro paziente, ci ha portato la sua bambina di 2 anni Simonka, che aveva una difficile e dolorosa stitichezza, dolore alla pancia e l‘enuresi notturna.

È stato fantastico come ha collaborato (anche se di certo le faceva male) e mi ha permesso di fare tutto ciò che era necessario. Ad un certo punto, verso la fine della terapia, la bambina si è alzata, ha detto che è “FATTO”, e non si poteva più fare niente.

Dopo qualche tempo, abbiamo incontrato il papà il quale ci ha informati che la terapia ha avuto successo, e sua figlia sta benissimo.

 

Bambino in corsetto …

Un’infermiera è venuta da noi con una ragazza di 14 anni. Lucka era leggermente disabile mentalmente, aveva scoliosi della misura considerevole /indossava un corsetto, il quale però non la aiutava/.

Le ho fatto terapia una sola volta. Il blocco della colonna vertebrale si è sciolto, la colonna vertebrale si è raddrizzata e dopo anche lo scioglimento della colonna cervicale e del collo e anche l‘alito cattivo è andato via completamente.

 

La diagnosi più strana…

È venuto da me un signore di mezza età e quando gli ho chiesto cosa lo preoccupa di più, ha risposto: “Sa signor Gašperák, non ho niente, non ho nessun dolore, ma ho un grosso problema. Ogni giorno nel pomeriggio ho la lingua color arancione, ciò che nella comunicazione con i miei clienti mi ostacola tanto”.

Ho fatto quello che potevo, si è trattato del circuito del fegato, ma non so come è andata poi, perché non l’ho più incontrato.

 

Non avevo niente…

Ricordo molto bene la signora Alenka che, quando è venuta da noi per la seconda volta, ha detto una frase molto carina “Quando sono venuta da voi la prima volta non avevo niente, ma mi sono davvero alleggerita”.

In precedenza si sentita abbastanza sana, anche se a lungo faceva uso di una serie di farmaci per molte cose.

Forse sapete come è – una persona gradualmente si abitua ai diversi dolori e alle limitazioni e comincia a considerarli come appropriati e normali alla propria età. Non può confrontarli con niente altro, perché non si ricorda come si sentiva prima, quando era più in salute.

 

Non posso dirlo a nessuno…

Madre ha consigliato di venire da noi a sua figlia, una ragazza di nome Jarka di circa 25 anni, che da 8 anni aveva enormi problemi con la mandibola. Il suo viso era gonfio e molto doloroso e anche se era sotto la cura dei medici, il dolore continuava per anni.

Prossimamente l’aspettava l’operazione della mandibola, che però lei non voleva subire.

Le ho messo tutto a posto, inclusa la mandibola e ovviamente le ho spiegato in dettaglio come se la metterà a posto da sola. Quando è tornata una seconda volta, sembrava e si sentiva molto meglio. Mi ricordo una frase che ha detto “Non posso dirlo a nessuno, io soffro per tanti anni e Lei mi ha risistemata in 2 minuti – non mi crederà nessuno.”

 

Così succede spesso – le cose più sorprendenti sono quelle più semplici.

 

4 anni…

Spesso uso con i miei pazienti l‘agopuntura con ago caldo, che, quando è opportuno utilizzarla, è molto efficace.

Ho visto questa possibilità molto chiaramente in una ragazza 20enne, alla quale da quattro anni tremavano troppo entrambe le mani.

Dopo la prima terapia vi è stato un miglioramento del 50%, e quando è venuta da noi una seconda volta, è migliorata ancora, ma le mani tremavano ancora.

Solo dopo la terapia con l‘ago caldo dal capo alle punte dei piedi il sistema nervoso si è normalizzato, il tremore si è fermato e anche adesso è tutto a posto.

 

Miracolo…

La nostra paziente Alenka ha consigliato a sua cognata Janka di venire da noi per la cura. Era una donna di 38 anni che aveva un sacco di problemi dell‘aparato muscolo-scheletrico ed il dolore alla schiena.

Da un anno non andava più al lavoro, era in malattia, quando ha deciso di venire da noi, anche se il suo neurologo una volta le ha sconsigliato questo passo.

Ha fatto solo una terapia da noi, e mi ricordo l’espressione di meraviglia e sorpresa sul suo viso dopo il trattamento, non sentiva dolore ed era flessibile come una bacchetta.

Sua cognata successivamente ci ha descritto la reazione del suo medico, quando Alenka dopo un anno in malattia gli ha chiesto il permesso di ritornare al lavoro. Il medico le ha detto: “Dovrebbe essere stato un miracolo … “Questo è un miracolo, dottore” gli ha risposto Janka.

 

Dove hai il bastone?

Chiediamo spesso ai nostri pazienti da dove sanno di noi, o chi ci ha consigliati.

Questo abbiamo chiesto anche a una signora anziana che è venuta da noi zoppicando con l’aiuto delle stampelle francesi.

La signora l‘ha descritto così: “Ho incontrato in città un mio vecchio conoscente e lo guardo, sta camminando come un giovanotto. Gli chiedo “Dov’è il tuo bastone?” … “Ero da Gašperák e non ne ho più bisogno», mi risponde. “E così sono venuta, magari anche con me può fare qualcosa.”

La signora aveva poco più di 70 anni, io suo stato di salute era piuttosto complicato e aveva tante cose da mettere a posto, ma è stata bravissima ed è andata via con tanta leggerezza.

La parte divertente di tutto questo era che alla partenza aveva messo la sua stampella sotto il braccio ma per camminare a quanto pare non ne aveva bisogno per niente.

 

Il giorno dopo …

Tante volte vengono da noi intere famiglie, uno ci consiglia ad altro se hanno avuto una buona esperienza e così lo era anche nel caso della sig.ra Evička che ha avuto grossi problemi con le ginocchia.

Suo figlio con la sua ragazza circa per un anno la stavano convincendo a venire da noi, ma lei non gli credeva.

Aspettava il termine della sua operazione – la sostituzione del ginocchio.

È successo, però, che l’operazione improvvisamente è stata annullata e lei ha considerato questo fatto come un segno ed è venuta da noi.

È interessante notare, era quasi lo stesso giorno, quando era il termine dell’operazione.

Era sufficiente correggere il ginocchio una sola volta e la signora da allora sta bene, senza dolore e limitazioni.

 

L‘anca…

Spesso i miei pazienti hanno l’articolazione dell‘anca spostata o girata, ma la cosa interessante è che quando è girata, sempre in un lato solo. È così, quasi sempre, perché ho già avuto un caso quando era girata diversamente …

È venuta da noi una giovane donna con grande dolore all’anca, così grande che stava pensando di operarsi e di cambiare l‘articolazione.

Ho saputo da lei che il dolore aveva già da sei mesi, da quando ha partorito, e nessuno non riusciva ad aiutarla. Sicuramente durante il parto l’articolazione si è messa nella rotazione contraria, fuori dalla sua posizione corretta da cui usciva fuori questo grande dolore.

Lei era molto carina, ce l‘abbiamo fatta insieme e Mirka adesso sta bene.

 

Ogni due giorni…

Un‘esperienza molto interessante ho avuto con un signore anziano che anche lui aveva tanti problemi di salute da risolvere, ma il problema principale riguardava le feci.

Circa 12 anni dopo l’intervento chirurgico alla cistifellea ogni due giorni aveva la diarrea grave e sempre, in tutti quegli anni gli usciva la bile. Questa cosa lo limitava molto e in quel giorno poteva stare solo a casa.

Ho pensato che sarebbe probabilmente il duodeno torto, dove la bile in qualche punto si sta depositando e così è stato. Lo rimesso nella posizione corretta, quanto lo è stato possibile per la prima volta e anche tutto il resto correlato a questo.

Dopo qualche tempo mi ha chiamato suo figlio Jarko, anche lui il nostro paziente, e ci ha detto che il papà sta meglio, che ha la diarrea solo una volta a settimana, ma per ora non vuole venire, così da sistemare tutto.

Questa sua decisione la rispetto incondizionatamente, per quanto desidero che lui abbia la migliore salute possibile.

 

Non mi crederà…

“Lei non mi crederà, Sig.r Gašperák, non mi fa male niente.”

Questo mi ha detto la signora Marienka alla seconda visita da noi. “Ma io Le credo cara signora,” le ho detto. La signora era in condizioni molto gravi. Quando è arriva per la prima volta in terapia, non poteva quasi camminare, dormire, mangiare e vivere senza dolore.

Durante la terapia, dopo aver messo a posto l’atlante /la prima vertebra cervicale/, ha avuto una grande reazione positiva, la più forte che abbia mai visto. L’ho dovuta coprire con una coperta e per un po‘ di tempo lasciarla per farla di nuovo respirare a fondo.

Questo cambiamento positivo è stato chiaro a prima vista, quindi non ero affatto sorpreso che si era così sciolta.

È stata ispirata da suo figlio Jarko, al quale qualche tempo fa sono riuscito a mettere a posto in una volta sola il disco intervertebrale spostato di 9 millimetri.

 

Non in tutto sono riuscito…

Questo è vero, anche se cerco con tutte le mie forze, a volte non va secondo le mie idee e non al gradimento della persona che fiduciosamente si affida alle mie mani.

I motivi per cui non va sempre a buon fine ce ne sono diversi. In primo luogo, è necessaria la determinazione dell’individuo e la sua volontà di fare tutto ciò che è necessario per essere in salute.

È limitato anche dalle mie circostanze e competenze in materia.

Alcuni dei problemi non è possibile “sistemare”, hanno bisogno di essere operati, o corretti in un altro modo oppure rassegnarsi – anche questo capita a volte.

Ricordo, ma solo in pochi casi in cui ho dovuto dire a un paziente che non riesco ad aiutarlo di più, e non conoscevo il perché sia così. Il paziente faceva il suo meglio, è venuto da me quante volte era necessario, ma questo non era abbastanza e ha dovuto cercare oltre.

Grazie per il vostro tempo, cari amici e vi auguro di trovare sempre il giusto aiuto per la vostra salute …

Cordialmente,

………………….Zdenko

torna al forum